Veneto Strade spa

PIANO DI RISANAMENTO ACUSTICO

I tempi previsti per osservazioni e commenti ai Piani di Azione, ai sensi dell’Art.8 del Dlgs 194/ 2005, sono al momento conclusi.

Per ogni ulteriore segnalazione si può naturalmente procedere per le vie ordinarie.

MAPPATURA ACUSTICA

La direttiva Europea 2002/49/CE (END), recepita in Italia con il Decreto Legislativo 194/05, ha come obiettivi (Articolo 1):
  • La determinazione dell’esposizione al rumore ambientale, attraverso l’utilizzo di mappe strategiche definite a livello comunitario;
  • Assicurare l’informazione e la partecipazione del pubblico in merito al rumore ambientale e ai relativi effetti;
  • L’elaborazione e l’adozione di piani di azione, definiti sulla base dei risultati della mappatura acustica, volti a evitare, prevenire o ridurre l’esposizione al rumore ambientale.
  • Oggetto del D.lgs n. 194/05 è il rumore generato dalle infrastrutture stradali, ferroviarie, dagli aeroporti e dalle attività industriali. La mappatura acustica è la rappresentazione del rumore esistente, o previsto, prodotto da una determinata sorgente e del numero di abitazioni e di popolazione esposta a determinati intervalli acustici. Veneto Strade SpA ha eseguito nel 2006 la prima mappatura acustica per le tratte stradali principali in gestione. A seguito della mappatura era stato predisposto il Piano di contenimento ed abbattimento del rumore ai sensi del DM 29/11/2000. In attuazione della terza fase della direttiva 2002/49/CE, la mappatura acustica è stata quindi aggiornata e ampliata considerando le seguenti tratte stradali:
  • SR 10 "Padana Inferiore" - Tangenziale di Legnago tra le pk 332+200 e 337+100
  • SR 11 "Padana Superiore" da Torri di Quartesolo a Padova loc. Brentelle tra le pk 360+700 e 380+086
  • SR 47 "di Altichiero" da Padova Sud ad Altichiero tra le pk 0+000 e 9+200
  • SR 515 "Noalese" da Scorzé a Vigonza tra le pk 16+000 e 39+510
  • SR 14 "di Mestre" da SS 13 a SS 14 a Mestre tra le pk 0+000 e 5+000
  • SR 450 "di Affi" da rotatoria Cavalcaselle (SR 11) ad Affi tra le pk 0+000 e 13+300
  • SR 245 VAR "Variante di Castelfranco" tra le pk 32bis+000 e 35bis+750
  • SR 53 "Postumia" da Castelfranco Veneto a Paese tra le pk 33+400 e 55+500
  • SR 53 “Tangenziale di Treviso” tra le pk 55+000 e 64+500
  • SR 53 “Postumia” da Silea a Portogruaro (tra le pk 64+500 e 85+340 e tra le pk 88+180 e 115+300) e SR 53 VAR “Variante di Oderzo” (tra le pk 0+000 e 3+080)
  • SR 348 "Feltrina" da Treviso a Cornuda tra le pk 03+100 e 26+450
  • SR 89 "Treviso Mare" da Treviso a Meolo tra le pk 0+000 e 17+482
  • SR 308 "Nuova del Santo" da Padova a Castelfranco Veneto tra le pk 0+000 e 27+572
  • Nell’ambito dell’aggiornamento della mappatura acustica sono quindi stati evidenziati gli interventi previsti dal Piano di Contenimento e Abbattimento del Rumore (PCAR 2006) già realizzati, altri interventi realizzati da privati o nell’ambito di accordi con le Amministrazioni locali e le modifiche alla viabilità che ha comportato effetti sul clima acustico (ad esempio le nuove intersezioni a rotatoria o i nuovi svincoli).

    PIANI D’AZIONE

    I Piani d’azione costituiscono la rappresentazione del rumore riguardante una determinata sorgente previsto in seguito all’introduzione d’interventi antirumore volti alla gestione dell’inquinamento acustico. A seguito dell’aggiornamento della Mappatura acustica sono state quindi individuate le aree abitative maggiormente esposte al rumore stradale e gli interventi necessari per ridurne i livelli di esposizione. Il Piano di Azione individua i principali interventi antirumore la cui attuazione è prevista nel breve periodo (2018-2023) e le linee generali di intervento nel lungo periodo, che saranno definite con maggiore dettaglio con l’aggiornamento del PCAR, che Veneto Strade ha elaborato nel 2006 ai sensi del D.M. 29 Novembre 2000.

    INFORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEL PUBBLICO

    Come richiesto dall'art. 8 del D.Lgs n° 194/05 Veneto Strade S.p.A. rende disponibile sul proprio sito www.venetostrade.it i dati relativi alla Mappatura acustica ed ai Piani d’Azione. Veneto Strade ha inviato ai comuni interessati, alla Regione Veneto e al Ministero dell'Ambiente l'informativa che annuncia la pubblicazione del Piano di Azione. Il pubblico può consultare il Piano d’azione e, per un periodo di 45 gg naturali e consecutivi dalla pubblicazione, presentare le osservazioni che ritiene opportune: